Nissan e ACI a Vallelunga (RM)

Roma, 21 giugno 2018 – Nissan e ACI Vallelunga danno vita ad una collaborazione per la promozione e la diffusione della sicurezza stradale, tema molto sentito, visti gli elevati costi sociali generati dagli incidenti stradali, la maggior parte dei quali avvengono in città e sono causati da distrazione del guidatore.



Per questo, le tecnologie di assistenza alla guida giocano un ruolo sempre più importante per la sicurezza. Telecamere, radar e sensori leggono la realtà meglio e più rapidamente di quanto può fare chi è alla guida e permettono alla vettura di intervenire se necessario, fornendo un prezioso supporto in situazioni rischiose generate da distrazione o eventi imprevedibili.

In un ecosistema che cambia, fatto di vetture sempre più intelligenti e autonome che si muovono in città sempre più connesse e digitalizzate, l’innovazione tecnologica condiziona sempre più il rapporto uomo-macchina, con sistemi e apparecchiature che possiamo immaginare come estensione e potenziamento delle capacità umane.

Questo il commento di Bruno Mattucci, Presidente e Amministratore Delegato di Nissan Italia: “Vogliamo lasciare alle persone solo il piacere della guida, sollevandoli da situazioni stressanti. Non pensiamo che la tecnologia debba sostituire l’uomo, secondo noi deve ampliare e potenziare i suoi sensi e la sua capacità di reazione. Sarà sempre l’uomo, però, a decidere quali compiti delegare alla vettura e quando farlo.”

Il presente e il futuro della mobilità Nissan sono tracciati dalla Nissan Intelligent Mobility, la roadmap strategica che delinea le modalità con cui le vetture sono e saranno alimentate (Nissan Intelligent Power), guidate (Nissan Intelligent Driving) e connesse (Nissan Intelligent Integration).

E proprio nell’ambito del Nissan Intelligent Driving le tecnologie di assistenza alla guida già presenti sull’intera gamma Nissan, sono finalizzate a garantire sicurezza, comfort e piacere di guida.

Nissan e ACI Vallelunga sono partner ideali, ognuno con un ruolo ben definito e complementare, per promuovere la sicurezza stradale. Nissan sviluppando e commercializzando vetture dotate di tecnologie avanzate di assistenza alla guida; ACI Vallelunga facendosi portavoce, attraverso i propri corsi di guida sicura, di un modo virtuoso di vivere le strade urbane ed extra urbane, nel rispetto del codice e di tutti gli utenti della strada.

ACI Vallelunga ha strutture all’avanguardia in Europa, che impiegano le più moderne tecnologie per formare i conducenti di ogni tipo di veicolo ed ha scelto Nissan, in esclusiva, per ampliare la propria offerta formativa, parlando ai suoi clienti di Nissan Intelligent Mobility ovvero delle tecnologie Nissan che aiutano il guidatore in tutte le circostanze di guida, dalle più difficili o impreviste alle più semplici e banali, ma non per questo meno insidiose.

Queste le parole di Carlo Alessi, Presidente ACI Vallelunga: “La sfida per il futuro è proprio rendere consapevole il maggior numero di persone dell’importanza delle tecnologie di sicurezza e agevolarne la massima diffusione, formando i guidatori di oggi e domani alla cultura della sicurezza stradale con l'ausilio dei propri centri di guida sicura, insegnando come avvalersi delle moderne tecnologie di cui sono dotate le nuove vetture. Nissan è un partner ideale per vincere questa sfida, perché l’intera gamma delle sue vetture, da Micra a GT-R, sono equipaggiate con tecnologie Nissan Intelligent Mobility. Un approccio democratico alla sicurezza come quello adottato da Nissan trasforma una evoluzione tecnologica in un beneficio per chi sta a bordo delle vetture e per tutti gli utenti della strada.”

Nissan ha messo a disposizione tutta la sua gamma, ben 38 vetture (9 Micra, 6 Juke, 9 Qashqai, 4 X-Trail, 4 Navara e 6 LEAF) a bordo delle quali saranno svolti i corsi di guida sicura, che nel 2017 sono stati erogati a ben 10.000 persone (85% aziende e 15% privati), da 30 istruttori, presso i Centri di Guida Sicura di Campagnano, in provincia di Roma, e Lainate, in provincia di Milano.

Inoltre, l’impianto in provincia di Roma è dotato di un’area prove off-road di circa 40 ettari, la più completa d’Europa per la varietà di percorsi e con la peculiarità di essere collegata ad un autodromo, dove poter mettere alla prova e dimostrare le potenzialità dei 4x4 Nissan X-Trail e Navara.