Nissan NT400 e NT500 partecipano a Ecomondo – Rimini

Fiera di Rimini

Dal 05 novembre 2014 al 07 novembre 2014 ·

Nissan NT400 ed NT500 ad Ecomondo

Ecomondo è la piattaforma di riferimento, per il bacino del Mediterraneo, dedicata alle principali strategie europee ed internazionali sull’ecoinnovazione e la trasformazione del rifiuto in risorsa. Alla Fiera di Rimini, dal 5 al 7 Novembre, le imprese espositrici incontrano le aziende concorrenti, i partner pubblico/privati nazionali e internazionali e nuovi target di clientela di industria, servizi, edilizia, pubblica amministrazione, utilities.

È la vetrina più completa sulle soluzioni tecnologiche più efficaci per la corretta gestione e valorizzazione del rifiuto in tutte le sue tipologie, oltre che sul risparmio idrico, l’efficienza nell’uso delle risorse e materie prime e seconde, l’efficienza energetica.

In questo contesto, gli esperti nazionali ed internazionali approfondiscono le principali problematiche tecniche annesse alla gestione dei rifiuti nei settori industriali prioritari (suolo, aria), la protezione e il ripristino ambientale, il trasporto sostenibile e le priorità tecnologiche delle smart cities.

Nissan è un marchio fortemente impegnato nella protezione dell’ambiente con il suo GREEN PROGRAM e l’attiva promozione della mobilità a zero emissioni, simboleggiata dai veicoli 100% elettrici LEAF (l’elettrica più venduta al mondo con oltre 140.000 veicoli già sulle strade del mondo), ed e-NV200, soluzione per il lavoro nei centri storici e la distribuzione ultimo miglio. In funzione del tema fondamentale di Ecomondo, Nissan è presente alla Fiera di Rimini con i suoi veicoli commerciali NT500 e NT400, lanciati nel corso del 2014 e che si propongono come prodotti ideali per rispondere alle necessità delle aziende del settore del riciclo e gestione dei rifiuti.

NT400

Sviluppato partendo dal telaio cabinato del popolare Cabstar, NT400 differisce dal modello da cui è derivato non solo per il nome, ma anche per i tanti cambiamenti e miglioramenti che si sono tradotti in una riduzione dei costi di esercizio, in livelli superiori di praticità e in un maggiore comfort per il guidatore.

Nissan NT400 Cabstar

Novità nelle linee esterne

Visivamente si notano subito la griglia anteriore nuova, con l’ultima impronta stilistica degli LCV Nissan, i gruppi ottici rivisti, con vetro trasparente, e gli indicatori di direzione ora integrati negli specchietti retrovisori. Al ventaglio di colori si aggiunge un grigio scuro metallizzato, in sostituzione dell’azzurro metallizzato. Le altre opzioni cromatiche restano bianco pastello, rosso pastello e argento metallizzato.

Novità all’interno

Gli interni riservano nuovi rivestimenti, mentre la funzione di riscaldamento del sedile di guida è disponibile all’interno di un “pacchetto inverno” comprensivo anche di specchietti retrovisori esterni riscaldabili e regolabili elettricamente e riscaldamento posteriore nelle versioni Double Cab.

Il nuovo impianto audio offre gli ingressi USB, iPod e AUX-in, e per l’utilizzo in vivavoce del telefono è stata introdotta la connettività Bluetooth. Il sistema audio 2-Din, con frequenze FM/AM/LW, integra inoltre uno slot per CD singolo compatibile con il formato MP3.

Gli strumenti sono di facile lettura, con contagiri e tachimetro più grandi fra i quali è frapposto un nuovo display multifunzione. Il display mostra una serie completa di informazioni, tra cui consumi istantanei e consumi medi, livello dell’olio, consigli di manutenzione con indicazioni sui cambi d’olio utili ad allungare gli intervalli di manutenzione, orologio digitale e indicatore del cambio per passaggi di marcia ottimali. Il display può essere impostato in dieci lingue diverse.

Per tenere conto delle nuove leggi in materia di fumo sul luogo di lavoro, e anche degli effettivi cambiamenti nelle abitudini, la console centrale è stata privata del posacenere e offre quindi un vano portaoggetti extra.

Le versioni Single Cab da 3,5 e 4,5 tonnellate sono state alleggerite di ben 30 kg grazie all’eliminazione di ruota di scorta, martinetto e attrezzi associati – una riduzione di peso che migliora proporzionalmente il carico utile. Al posto della ruota di scorta è stato installato un kit di riparazione pneumatici (completo di compressore e sigillante) dietro il sedile di guida in cabina. Resta comunque la possibilità di richiedere in opzione una ruota di scorta di dimensioni regolari.

Motori e trasmissioni

Le novità più significative interessano la gamma delle motorizzazioni. Il quattro cilindri turbo diesel common rail YD25 da 2.488 cc è munito di filtro antiparticolato DPF (con funzione di rigenerazione gestita dal conducente), catalizzatore a ossidazione, ricircolo dei gas di scarico e sistema diagnostico di bordo per garantire la totale conformità alle normative antinquinamento Euro 5b+.

Il motore è disponibile in tre versioni di potenza: bassa (121 CV/90 kW, 250Nm), media (136 CV/100 kw, 270Nm) e alta (145 CV/107 kW, 350Nm).

La novità per NT400 è la versione a elevata potenza introdotta in sostituzione della vecchia unità ZD30 da 3 litri. Offrendo lo stesso valore di coppia e solo 5 cavalli in meno rispetto al motore uscente, di maggiori dimensioni, la nuova unità assicura le stesse prestazioni insieme a notevoli vantaggi in termini di consumi, emissioni ed efficienza operativa.

Più leggero di ben 45 kg, il nuovo motore ottimizza i consumi fin del 22% e vanta intervalli di manutenzione più lunghi, passati da 30.000 a 40.000 km, che si traducono in una riduzione non solo dei costi di esercizio ma anche dei tempi di fermo.

Il motore a bassa potenza è abbinato a un cambio manuale a cinque rapporti ed è disponibile per NT400 nelle versioni con massa complessiva da 2,8, 3,2, 3,4 e 3,5 tonnellate. Per le varianti a media e alta potenza, riservate ai modelli da 3,5 e 4,5 tonnellate di massa complessiva, è invece prevista la trasmissione manuale a sei rapporti.

PRINCIPALI CARATTERISTICHE TECNICHE: 

 MODELLO  CAMBIO   NT400 CABSTAR
  35.12 5 MT Motore   2,5 lt
  Potenza max (kW/CV)   90/121
  Coppia max (Nm)   250 @ 1.600-2.800
  Rapporto al ponte   4,111
  Rapporto al ponte corto   4,625
  LSD   Opzionale
  Intervallo di manutenzione (km)   40000
  35.14   6 MT   Motore   2,5 lt
  Potenza max (kW/CV)   100/136
  Coppia max (Nm)   270
  Rapporto al ponte   4,111
  Rapporto al ponte corto   4,625
  LSD   Opzionale
  Intervallo di manutenzione (km)   40000
      Motore   2,5 lt
  Potenza max (kW/CV)   107/145
  Coppia max (Nm)   350 @ 1.600-2.800
  Rapporto al ponte   4,111
  Rapporto al ponte corto  ND
  LSD   Opzionale
  Intervallo di manutenzione   40000

NT500

NT500 di Nissan è il più recente modello lanciato dalla Casa nel 2014 per applicazioni medio-gravose. Copre i segmenti di massa complessiva compresa fra 3,5 e 7,5 tonnellate ed è assemblato nello stabilimento Nissan di Avila. Questo autocarro di ultima generazione risponde agli standard di elevata qualità che i clienti si aspettano da Nissan, rispettando al contempo la normativa Euro6 e offrendo numerose varianti di passo e masse complessive.

Nissan NT500

PUNTI DI FORZA

Sono tre i principali punti di forza dell’NT500:

  • NISSAN LCV DESIGN
  • CABINA FUNZIONALE
  • BASSI COSTI DI GESTIONE

NISSAN LCV DESIGN

NT500 è un veicolo dal design muscoloso e moderno, fortemente caratterizzato dalla sua calandra anteriore: il logo NISSAN è esaltato dallo sfondo a nido d’ape, a sua volta delimitato da due barre laterali.

Gli indicatori luminosi anteriori sono distribuiti su tre file: i fari e i fendinebbia (di serie su tutta la gamma) sono integrati nel paraurti mentre gli indicatori di direzione sono sistemati più in alto in posizione esterna alla calandra frontale.

Gli specchietti retrovisori integrano l’indicatore di direzione laterale.

Nella parte superiore della cabina sono posizionati degli indicatori d’ingombro luminosi.

CABINA FUNZIONALE

La cabina di NT500, vero cuore di un veicolo allestibile, è stata progettata per essere allo stesso tempo moderna e funzionale:

Gli spazi sono stati ottimizzati per sfruttare al meglio ogni vano, il cruscotto è stato arricchito con l’introduzione del display multifunzione che permette di monitorare i dati principali del veicolo, l’alloggiamento centrale ospita un’autoradio a 2 DIN con lettore CD e MP3, porte USB / iPod / AUX direttamente in console, sistema Bluetooth e sistema di navigazione Connect2 (opzionale).

Le temperature all’interno della cabina, sono regolate da un climatizzatore automatico (comfort pack).

Per supportare i nostri clienti durante la loro attività lavorativa sono stati ricavati numerosi alloggiamenti.

Sulle versioni fino a 65 quintali, NT 500 presenta la sospensione meccanica mentre per le versioni da 75 quintali la sospensione diventa pneumatica. In entrambi i casi è possibile ordinare il sistema di riscaldamento (winter pack).

I sedili passeggeri sono due, con la possibilità di reclinare completamente lo schienale di quello centrale utilizzandone la parte posteriore come tavolino portaoggetti.

Particolare attenzione è stata dedicata all’ottimizzazione della visibilità del guidatore permettendo di avere degli angoli di visibilità che lo rendono unico tra tutti i veicoli commerciali leggeri.

Il risultato si traduce in un’eccezionale manovrabilità in spazi ristretti.

BASSI COSTI DI GESTIONE

Elemento di fondamentale importanza nella scelta di un veicolo commerciale è il contenimento dei costi di gestione. NT500 si pone tra i migliori della sua categoria prevedendo un intervallo di manutenzione ordinaria ogni 40.000 km/2anni. Inoltre, in linea con tutta la gamma NISSAN, è coperto da garanzia ufficiale di 3 anni/100.000 km.

Notevole lo sforzo progettuale per riconfigurare completamente il motore ZD30 nelle versioni 75q che, grazie ad un spinta di 177 CV, assicura prestazioni contenendo i consumi.

TECNOLOGIA E SICUREZZA

NT500 è all’avanguardia per le dotazioni tecnologiche istallate fin dalle versioni base, riguardanti la sicurezza e il comfort di guida.

SICUREZZA ATTIVA

  • ABS (Antilock Brake System): evita il bloccaggio delle ruote durante frenate energiche, mantenendo inalterata la capacità di sterzata e minimizzando la distanza di frenata
  • EBD (Electronic Brake Force Distribution): lavorando in contemporanea con l’ABS, distribuisce correttamente la forza frenante, migliorando la stabilità del veicolo
  • TCS (Traction Control System): limita la rotazione delle ruote motrici attraverso la riduzione della forza frenante e il controllo della coppia motrice trasmessa dal motore. Ciò si traduce in:
    • eliminazione della perdita di aderenza in partenza e accelerazione
    • trazione garantita su strade sdrucciolevoli
    • riduzione del consumo degli pneumatici
    • miglioramento della stabilità laterale durante la guida
  • VDC (Vehicle Dynamics Control): il controllo dinamico del veicolo viene realizzato tramite due funzioni stabilizzanti: il controllo d’imbardata (riducendo il sovrasterzo e il sottosterzo) e il controllo di rollio (per contenere l’accelerazione laterale del veicolo)
  • BAS (Brake Assist System): misura la forza e la velocità impressa sul freno per valutare la tipologia di frenata (es. frenata di emergenza) e accelerare i tempi di reazione del veicolo
  • HAS (Hill Assist System): aiuta il guidatore nelle partenze in salita tenendo il veicolo frenato mentre il guidatore sposta il piede dal pedaledel freno a quello dell’acceleratore. L’HAS si attiva automaticamente per i veicoli fino a 65 quintali, mentre deve essere attivato dal guidatore tramite un pulsante posizionato sulla plancia per i veicoli da 75 quintali. Questo sistema garantisce la trazione in salita e riduce il consumo degli pneumatici
  • LSD (differenziale a slittamento limitato): disponibile sulle versioni da 35 q (opzionale) distribuisce equamente la coppia a tutte le ruote a seconda delle condizioni di aderenza al terreno e del carico trasportato. Questo meccanismo permette di evitare lo slittamento e la rotazione imprevista del veicolo.

SICUREZZA PASSIVA

  • Airbag guidatore e passeggero (in abbinamento all’efficient pack)

TECNOLOGIA

  • Display multifunzione integrato nel cruscotto permette di controllare: il livello dell’urea e del carburante, velocità e consumi istantanei e medi, livello dell’olio, tempi di percorrenza, intervalli di manutenzione, impostazioni del cruise control e del limitatore di velocità, marcia inserita e il suggerimento sulla cambiata.
  • Controlli al volante dell’impianto audio, del sistema bluetooth, del cruise control e del limitatore di velocità (disponibili a seconda del pack opzionale scelto)
  • Sistema audio a 2 DIN che ha le seguenti funzionalità:
    • CD compatibile con MP3
    • Sistema Bluetooth per l’uso di telefoni cellulari
    • Radio FM / AM / LW
    • 2 altoparlanti da 40W
    • Controlli al volante
    • Connettore USB / iPod / AUX disponibile in console
  • Sistema di navigazione Nissan Connect2 a 2 DIN (opzionale)
    Stesse caratteristiche del sistema audio con l’aggiunta di:

    • Schermo da 5.8 pollici
    • Funzionalità Eco per calcolare i percorsi più efficienti dal punto di vista del consumo di carburante
    • Servizi online (è necessario avere un cellulare connesso via Bluetooth con la trasmissione dati attiva)
    • Punti di interesse forniti da Google
    • Google Send-to-Car
    • Condizioni meteo
    • Prezzi del carburante sul percorso
    • Informazioni sui voli
  • Keyless Entry chiave con pulsanti di apertura-chiusura a distanza che attiva il sistema di sicurezza immobilizer alla chiusura del veicolo.
  • Alzacristalli elettrici con sistema “Power Windows” di apertura/chiusura completa e automatica del finestrino lato guidatore

MOTORIZZAZIONI E TRASMISSIONI

NT500 è equipaggiato con il motore ZD30 da 3.0 litri turbodiesel EURO 6, quattro cilindri e alimentazione ad iniezione diretta Common Rail. Questo motore è adottato su tutta la gamma in due varianti di potenza:

  • ZD30 Mid: 150 cavalli (110kW) e una coppia di 350 Nm sulle versioni fino a 65 quintali
  • ZD30 High: 177 cavalli (130kW) e una coppia di 540 Nm sulle versioni da 75 quintali

La normativa antinquinamento Euro 6 è rispettata grazie ad una riduzione catalitica selettiva (SCR) che si realizza miscelando l’urea con i gas combusti all’interno del catalizzatore. Per questo motivo ogni veicolo è dotato oltre al serbatoio del carburante, da 90 litri (900x453x333mm) per le versioni fino a 65 quintali e da 135 litri (650x555x455mm) per le versioni da 75 quintali, di un secondo serbatoio da 17,5 litri per l’urea.

A seconda della massa totale a terra, il cambio può essere manuale o automatico:

Il cambio manuale a 6 marce ZF 6S-700 di serie sulla versione da 75q è servoassistito permettendo di migliorare il comfort di guida, riducendo lo sforzo e velocizzando la cambiata.

Per le versioni fino a 65 quintali è previsto come opzionale il rapporto al ponte corto che riduce l’usura della frizione su tratti stradali molto inclinati.

Per le versioni da 75 quintali è disponibile, sempre come opzionale, il rapporto al ponte lungo che utilizzato nella distribuzione a lungo raggio, permette di ridurre i consumi.

Il bloccaggio del differenziale (opzionale), attivabile tramite un pulsante sulla plancia, fornisce una trazione aggiuntiva in particolari casi di poca aderenza al terreno. Questo meccanismo – da attivare solo nei casi di reale e significativa perdita di aderenza – fa ruotare le ruote posteriori alla stessa velocità, come se l’asse posteriore fosse unico, eliminando l’effetto del differenziale.

TELAIO, PNEUMATICI, SOSPENSIONI E BATTERIE

I telai hanno una struttura a doppio T con dimensioni e spessori differenti a seconda del passo e della versione. Anche gli pneumatici variano a seconda della versione.

Le sospensioni sono costituite da balestre con ammortizzatori e barra stabilizzatrice.

IMPIANTO FRENANTE

Il sistema frenante è del tipo idraulico per tutte le versioni fino a 65 quintali e ad aria per le versioni da 75 quintali.

Nell’impianto idraulico, utilizzato dalla maggior parte dei costruttori di veicoli commerciali leggeri, la forza viene distribuita dal pedale del freno direttamente sul circuito contenente il fluido dell’impianto. Mentre nell’impianto ad aria esiste un serbatoio d’aria intermedio che, quando riceve il segnale della necessità di riduzione della velocità, comprime l’aria in esso contenuto trasferendo la forza all’impianto frenante.

Inoltre, è presente – sulle versioni da 75 quintali – il freno motore allo scarico. Attivabile tramite un pulsante sulla plancia, controlla la chiusura di una valvola a farfalla posizionata sullo scarico dei cilindri, creando una contropressione che riduce la velocità del motore e di conseguenza del veicolo. Questo meccanismo contribuisce alla sicurezza in frenata e permette di ridurre il consumo dell’impianto frenante.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *